Tag Archives: squadra

20 maggio 2018 – Sasso di Castalda (PZ) – Coppa Italia giovanile 1° prova

Aveva già dato segnali di un buon stato di forma in alcune gare nazionali disputate ad aprile ma domenica scorsa è stata la conferma.
In quel di Sasso di Castalda, in provincia di Potenza, un bellissimo paesino della Basilicata arroccato come una fortezza, si è disputata la prima prova della Coppa Italia giovanile di MTB. Una gara in cui partecipano le rappresentative regionali con squadre da 5 elementi al cui interno deve essere presente almeno una ragazza.
Dopo la vittoria in quel di Sant’Anna di Roero sotto gli occhi del tecnico regionale MTB Claudio Gaspardino, per Filippo Musso è arrivata la convocazione per la prima prova della coppa italia. Tanta soddisfazione per il giovane biker e anche tra i tecnici della scuola di MTB novese per un così prestigioso successo come quello di indossare la maglia della rappresentativa regionale.
Con un pò di apprensione per un così importante momento sportivo, Filippo si è schierato al via tra i colleghi delle altre regioni italiane. Una volta partito si è subito portato nelle posizioni di testa del gruppo dei ragazzi della categoria esordienti. Dopo la prima lunghissima salita è arrivato alla scollinamento in seconda posizione subito a ruota del primo altro compagno di squadra piemontese Carlo Bonetto.
Un primo giro tenuto a ritmo infernale ha poi costretto Filippo ad abbassare un pò la velocità e quindi vedersi soffiare la seconda posizione da un concorrente della Valle d’Aosta. Nel corso dell’ultimo giro vede il biker novese battagliare con altri avversari, tutti di primo piano nazionale, e lo vede chiudere a fine gara in una prestigiosa quarta posizione.

Per Filippo domenica prossima gara di campionato regionale ad Asti, importante per meritarsi una seconda convocazione per la seconda prova di Coppa Italia che si disputerà a Courmayeur il 3 giugno.

Presente anche un’altro alessandrino a difendere i colori della maglia rossa piemontese, Alessandro Minguzzi della Fenice MTB di Pecetto di Valenza. Alessandro, della categoria Allievi, è un ragazzo già avvezzo a gare e vittorie in campo nazionale sia nella MTB che nel ciclocross. Un esperto di gare importanti, fresco campione regionale 2018, inserito nel team regionale di diritto. Purtroppo il forte biker valenzano ha avuto un weekend difficile a causa di una fortissima forma allergica stagionale. Anche in gara purtroppo ha avuto difficoltà nella prima parte, all’avvio ha faticato con la repsirazione e non è riuscito ad inserirsi nel gruppo di testa. Dopo le prime tornate Minguzzi ha ritrovato un buon ritmo ma purtroppo i suoi avversari di sempre erano oramai troppo lontani. Buono il suo ultimo giro che lo ha visto agguantare alcuni avversari e chiudere in quindicesima posizione. Una posizione che non si addice alle Sue capacità, ma Alessandro avrà modo di riscattarsi tra due settimane alla seconda tappa.

 

Trofeo Primavera – 1^ prova – Passatore (CN)

“Prima prova del Trofeo Primavera: successo regionale per i Cinghiali”

Domenica 14 maggio soleggiata e molto positiva per la Scuola MTB I Cinghiali, che è scesa in campo per la 1° prova del campionato regionale “Trofeo Primavera”, dedicato alle categorie dei giovanissimi, in quel di Passatore (Cuneo). Fino ad oggi gli atleti de I Cinghiali si erano sempre confrontati con una realtà prettamente provinciale e la partecipazione della squadra a questo Trofeo ha significato quindi un “salto di qualità” nelle loro prestazioni sportive e la possibilità di confrontarsi con atleti di un livello più alto. La gara si è svolta su un percorso molto tecnico e stretto, dove la possibilità di sorpassare è stata fortemente limitata, soprattutto per chi partiva in fondo alle griglie.

Per la categoria G1, il più piccolo della squadra: Elia Corte. Giovanissimo atleta in continua evoluzione, sempre pronto a dimostrare la sua grinta. Elia è partito nelle posizioni di testa, che ha saputo mantenere durante tutta la gara, dimostrando abilità tecnica e rapidità lungo il percorso, chiudendo con un ottimo 5° posto.

La categoria G2 è stata rappresentata da Cesare Girotto, la cui partecipazione nel campionato regionale era molto attesa, perché vincitore delle ultime due prove di Alexandria Cup. Sfavorito dalla sua posizione in griglia di partenza, nel tentativo di guadagnare subito posizioni, si è toccato con un altro concorrente finendo entrambi a terra. Cesare non si è certo demotivato, è risalito in sella con la sua solita grinta e ha guadagnato posizioni, risalendo, fino a raggiungere l’11° posto finale.

Nella categoria G3 buono lo spunto in partenza di Giacomo Guastoni, che alla prima curva si trovava tra le posizioni di testa, poi alcuni errori di guida seguiti da un calo fisico hanno agevolato la rimonta da parte di alcuni suoi avversari e il suo piazzamento è stato in 12° posizione finale.
Per quanto riguarda Nicolò Corte, al suo primo anno di attivita agonistica, la sua gara è stata discreta e molto faticosa nella ricerca di un ritmo, non agevolata dalla sua posizione in griglia di partenza. Nicolò ha molta voglia di fare e di migliorarsi ed è senza dubbio un atleta che si impegna molto, sia in allenamento che in gara. Sta crescendo bene e la sua qualifica di gara finale è stata in 19° posizione.

Jacopo Baccaglini e Umberto Murgioni per la categoria G4. Sfortunate per entrambi le posizioni in griglia di partenza. Fino alla prima curva del percorso, Umberto guadagna posizioni e si mantiene tra i primi cinque. Poi perde ritmo a causa di intoppi nei punti piu stretti del percorso. Riesce poi a riprendere un ritmo ma con il gruppo allungato è difficile recuperare e si classifica così al 15° posto.
Jacopo invece, si “spreme” al massimo, dando tutto se stesso, supera numerosi avversari e chiude poi come 11°.

Grande vittoria di Giacomo Landolina per la categoria G5. Partenza fortunata per la sua posizione in griglia. “46” il numero assegnato e il pensiero di Giacomo è stato solo e unicamente “Valentino Rossi”. Giacomo guadagna subito la seconda posizione e conduce la sua gara con grande abilità tecnica, dove studia il suo avversario con capacità tattica e, nell’unico rettilineo possibile, lo sorpassa portandosi in prima posizione che mantiene fino alla fine nonostante la ruota anteriore si è praticamente sgonfiata a causa di una foratura.
Sempre nella stessa categoria, Alice Saponaro si aggiudica il 4° posto, con una gara discreta e di buon ritmo, dove forse non è riuscita ad esprimere il meglio di sé perché un po’ contratta per l’astensione di una gara di alto livello.

Prestazione sraordinaria di Filippo Musso della categoria G6. Malgrado la sfortuna iniziale della sua posizione in griglia di partenza, Filippo è partito ultimo, come 24°, la sua prestazione è stata “esagerata”, un vero e proprio miracolo!
Da ultimo partente, a testa bassa, Filippo guadagna la 16° posizione solo nel corso del primo giro. Nel secondo giro entra poi nella top ten, supera in una botta unica 5/6 avversari contemporaneamente e arrivando al terzo lo sorpassa nella salita tecnica, conquistando così il podio con un meritatissimo 2° posto.

Grazie a questi risultati il team de I Cinghiali si è aggiudicato il 3° posto nella classifica generale, con il merito, la riconoscenza ed un riscontro delle capacità e della preparazione dei suoi giovani atleti anche in ambito regionale.

6 ore a squadre di Livellato

“Cinghiali universali: dalla 6 ore di endurance di Livellato allo Street Food di Gavi”

C’era una grande attesa da parte dei tre ragazzi del Team I Cinghiali, per scendere in pista in occasione della 2° prova del challege ligure di Endurance, la “6 ore in MTB”, che si è corsa domenica 7 maggio a Livellato, una frazione del Comune di Ceranesi sulle alture di Genova.

Tre quindi i componenti della squadra novese, dove in seguito ad un avvicendamento previsto da regolamento, Matteo Daglio è stato sostituito da Enrico Calcagno (categoria Junior), che non aveva potuto partecipare alla prima prova del challenge, perché impegnato in un’altra gara del campionato piemontese.
Al via quindi per I Cinghiali: Ricky Daglio, Tommaso Barbieri e il nuovo arrivato Enrico Calcagno.

Puntuale il via alle ore 10 con Enrico Calcagno, il primo componente in pista. Enrico parte subito fortissimo per portarsi così avanti nella classifica. Chiude il primo giro in un’ottima terza posizione e cede il testimone al secondo biker della squadra novese, Ricky Daglio. Il ritmo di gara è molto alto e Daglio non riesce a sostenerlo, sulla salita della guidovia lascia alcune posizioni agli avversari, chiudendo il giro in ottava posizione. Arriva lo scambio con Tommaso Barbieri che, nel tentativo di recuperare posizioni, cade pesantemente a terra percorrendo la prima discesa in asfalto. Un pò acciaccato però non molla, risale in sella, riparte e chiude la sua sessione entro le posizioni della topten.

E’ nuovamente la volta di Enrico, che riparte a testa bassa per recuperare e riportare il team più avanti nella classifica. Purtroppo, nonostante le cure dei Direttori sportivi novesi, Tommaso non riesce a rimettersi e non è più in grado di ripartire. Malgrado questo, Enrico e Ricky non si perdono d’animo e si alternano a due le successive sessioni di gara; grazie ad un rush finale, Enrico guadagna un ottimo margine dalla squadra avversaria a ridosso e giunge al traguardo in 6° posizione assoluta, aggiudicando a I Cinghiali un meritatissimo 3° posto nella classifica di categoria.

I ragazzi del team novese non si sono risparmiati, facendo valere le loro capacità tecniche ed atletiche, al cospetto di un tracciato reso insidioso dalle abbondanti piogge dei giorni precedenti la gara; considerando anche la caduta di Tommaso Barbieri, che ha costretto gli altri due componenti della squadra ad un lavoro ed a uno sforzo straordinario.

Va sicuramente sottolineato il fatto che la squadra de “I Cinghiali”, per quanto unica con atleti al di sotto dei diciotto anni, non si è certo fatta intimorire dai bikers avversari di comprovata esperienza. Il podio conquistato dopo “6 ore e mezza” di gara, depone buone speranze per il proseguio del campionato, la cui prossima tappa è prevista il 2 luglio a Rovegno (GE).

Nella stessa giornata di domenica 7 maggio, anche il gruppo dei “piccoli Cinghiali” si è dato da fare. Sempre attenti e sensibili agli eventi, alle iniziative e manifestazioni proposte e organizzate nel nostro territorio, i Maestri dei Cinghiali hanno proposto una gita speciale, accompagnando i bambini al forte di Gavi per la visione della sua rievocazione storica in costume seicentesco, in occasione della festa “Gavi, il forte, il borgo”. La visita è stata poi seguita da una bellissima pedalata nei sentieri della campagna e delle colline di Gavi, per poi rifocillarsi e degustare i piatti tipici e le specialità del luogo, lungo le vie del paese, in occassione dello “street food” organizzato dai ristoratori locali della piccola cittadina piemontese.

Presentazione Scuola di MTB I Cinghiali

Sabato 13 febbraio si terrà la presentazione ufficiale della Scuola di MTB stagione 2016. Nell’occasione verrà anche presentata la nuova divisa che accompagnerà tutti i biker alle manifestazioni, eventi e gare.

Vi aspettiamo al Museo dei Campionissimi alle ore 17:00

InvitoFinale_Febbraio