Tag Archives: vittoria

Trofeo Primavera – 1^ prova – Passatore (CN)

“Prima prova del Trofeo Primavera: successo regionale per i Cinghiali”

Domenica 14 maggio soleggiata e molto positiva per la Scuola MTB I Cinghiali, che è scesa in campo per la 1° prova del campionato regionale “Trofeo Primavera”, dedicato alle categorie dei giovanissimi, in quel di Passatore (Cuneo). Fino ad oggi gli atleti de I Cinghiali si erano sempre confrontati con una realtà prettamente provinciale e la partecipazione della squadra a questo Trofeo ha significato quindi un “salto di qualità” nelle loro prestazioni sportive e la possibilità di confrontarsi con atleti di un livello più alto. La gara si è svolta su un percorso molto tecnico e stretto, dove la possibilità di sorpassare è stata fortemente limitata, soprattutto per chi partiva in fondo alle griglie.

Per la categoria G1, il più piccolo della squadra: Elia Corte. Giovanissimo atleta in continua evoluzione, sempre pronto a dimostrare la sua grinta. Elia è partito nelle posizioni di testa, che ha saputo mantenere durante tutta la gara, dimostrando abilità tecnica e rapidità lungo il percorso, chiudendo con un ottimo 5° posto.

La categoria G2 è stata rappresentata da Cesare Girotto, la cui partecipazione nel campionato regionale era molto attesa, perché vincitore delle ultime due prove di Alexandria Cup. Sfavorito dalla sua posizione in griglia di partenza, nel tentativo di guadagnare subito posizioni, si è toccato con un altro concorrente finendo entrambi a terra. Cesare non si è certo demotivato, è risalito in sella con la sua solita grinta e ha guadagnato posizioni, risalendo, fino a raggiungere l’11° posto finale.

Nella categoria G3 buono lo spunto in partenza di Giacomo Guastoni, che alla prima curva si trovava tra le posizioni di testa, poi alcuni errori di guida seguiti da un calo fisico hanno agevolato la rimonta da parte di alcuni suoi avversari e il suo piazzamento è stato in 12° posizione finale.
Per quanto riguarda Nicolò Corte, al suo primo anno di attivita agonistica, la sua gara è stata discreta e molto faticosa nella ricerca di un ritmo, non agevolata dalla sua posizione in griglia di partenza. Nicolò ha molta voglia di fare e di migliorarsi ed è senza dubbio un atleta che si impegna molto, sia in allenamento che in gara. Sta crescendo bene e la sua qualifica di gara finale è stata in 19° posizione.

Jacopo Baccaglini e Umberto Murgioni per la categoria G4. Sfortunate per entrambi le posizioni in griglia di partenza. Fino alla prima curva del percorso, Umberto guadagna posizioni e si mantiene tra i primi cinque. Poi perde ritmo a causa di intoppi nei punti piu stretti del percorso. Riesce poi a riprendere un ritmo ma con il gruppo allungato è difficile recuperare e si classifica così al 15° posto.
Jacopo invece, si “spreme” al massimo, dando tutto se stesso, supera numerosi avversari e chiude poi come 11°.

Grande vittoria di Giacomo Landolina per la categoria G5. Partenza fortunata per la sua posizione in griglia. “46” il numero assegnato e il pensiero di Giacomo è stato solo e unicamente “Valentino Rossi”. Giacomo guadagna subito la seconda posizione e conduce la sua gara con grande abilità tecnica, dove studia il suo avversario con capacità tattica e, nell’unico rettilineo possibile, lo sorpassa portandosi in prima posizione che mantiene fino alla fine nonostante la ruota anteriore si è praticamente sgonfiata a causa di una foratura.
Sempre nella stessa categoria, Alice Saponaro si aggiudica il 4° posto, con una gara discreta e di buon ritmo, dove forse non è riuscita ad esprimere il meglio di sé perché un po’ contratta per l’astensione di una gara di alto livello.

Prestazione sraordinaria di Filippo Musso della categoria G6. Malgrado la sfortuna iniziale della sua posizione in griglia di partenza, Filippo è partito ultimo, come 24°, la sua prestazione è stata “esagerata”, un vero e proprio miracolo!
Da ultimo partente, a testa bassa, Filippo guadagna la 16° posizione solo nel corso del primo giro. Nel secondo giro entra poi nella top ten, supera in una botta unica 5/6 avversari contemporaneamente e arrivando al terzo lo sorpassa nella salita tecnica, conquistando così il podio con un meritatissimo 2° posto.

Grazie a questi risultati il team de I Cinghiali si è aggiudicato il 3° posto nella classifica generale, con il merito, la riconoscenza ed un riscontro delle capacità e della preparazione dei suoi giovani atleti anche in ambito regionale.

Memorial Gino Bruno – gara MTB a Cascinagrossa

Domenica 19 marzo è iniziata l’attività agonistica anche per le categorie Giovanissimi della scuola MTB I Cinghiali.
In una bellissima giornata di sole primaverile, si è corso infatti una gara di MTB a Cascinagrossa, la prima edizione del Memorial Gino Bruno.
Il memorial aveva l’intenzione di ricordare una persona che ha dedicato buona parte della sua vita al ciclismo e che in molti ricordano come persona attiva con l’obiettivo di fare crescere il mondo a due ruote.
Le gare sono iniziate fin dalla mattina con le categorie dei ragazzi più grandi, esordienti, allievi e junior e le categorie amatoriali.
La giornata è partita con il buon auspicio per la squadra novese fino dalle gare mattutine, che hanno visto Enrico Calcagno, al suo primo anno negli Junior, guadagnare un terzo gradino del podio che lo ripaga di una buona preparazione invernale e che fa ben sperare per il Campionato Regionale che partirà tra qualche domenica.
Al pomeriggio invece via a tutte la categorie dei bambini più piccoli.
Su di un percorso veloce e compatto i primi a scendere in pista sono stati i piccolini di 7 anni, la categoria G1. Battesimo alle gare per in cinghialotto novese Elia Corte, di soli 7 anni, che nonostante una scivolata ha guadagnato il secondo posto dimostrando grinta e velocità.
Molto combattuta la categoria G3, 9 anni, con tre portacolori de I Cinghiali al via; buona la prestazione e la preparazione di Corte Nicolò e Fracchetta Simone arrivati a ridosso del podio, il percorso molto veloce rendeva molto difficle i recuperi nel caso di partenze non nelle prime posizioni. Guadagna invece il terzo gradino del podio Simonelli Davide; una terza posizione che sta un pò stretta perche dopo aver mantenuto la seconda posizione a lungo ha dovuto cedere ad un avversario e accontentarsi della medaglia di bronzo.
Bellissima e tiratissima la gara della categoria G4 che ha visto vincere a mani basse il portacolori de la Bicicletteria di Acqui Terme, Pernigotti Pietro. Alle sue spalle una lotta fino all’ultima curva per guadagnare le restanti posizioni del podio. peccato per il portacolori novese Murgioni Umberto che con una gran partenza e un elevato ritmo di gara ha tenuto testa agli avversari in seconda posizione per tutta la durata di gara ma che ha vanificato il podio con una scivolata all’ultima curva che lo ha relegato con molto dispiacere in quarta piazza. Ne ha approfittato l’altro Cinghiale Baccaglini Jacopo che anche lui con molta grinta ha fatto gara insieme al compagno Murgioni rimanendo in terza posizione fino a quando il suo compagno scivolando gli ha passato il secondo posto. Entrambi con una condotta di gara perfetta hanno contenuto i vari attacchi degli avversari delle altre squadre. Sfortunato invece Fiorone Federico che nonostante una ottima partenza nella testa della corsa, al primo giro causa una scivolata e il conseguente salto della catena è ripartito attardato e per lui non c’è più stata possibilità di recupero.
Per la categoria G5 un esponente de i Cinghiali, Pastorino Vasco ha condotto una gara in recupero dopo una partenza poco felice terminando la sua rimonta a ridosso del podio in quarta posizione. Molto brava anche Saponaro Alice, rappresentante rosa della squadra novese, ha vinto la categoria dimostrando ottima velocità anche nei confronti dei suo colleghi maschi.
Per la categoria 12 anni, G6, Tacchino Matilde, altra esponente rosa, ha conquistato la vittoria manifestando la sua tenacia e grinta in gara.
Per quanto riguarda i maschi Musso Filippo ha condotto e vinto a mani basse. Partito in testa ha impresso un notevole ritmo fin dalla battute iniziali di gara mantenendolo per tutta la durata della prova, nonostante nessun avversario lo impensierisse, ed è giunto al traguardo con un distacco importante sui diretti avversari.
Grazie ai risulati positivi di tutti i componenti, la compagine i Cinghiali è risultata la squadra a totalizzare il maggior numero di punti conquistando così con molto orgoglio il Trofeo Memorial Gino Bruno.
Buoni quindi i presupposti in vista della gara che si svolgerà domenica prossima 26 marzo ad Acqui Terme valida come prima prova dell’importante Challenge Alexandria Cup. Challenge a cui I Cinghiali tengono particolarmente e che è già stato conquistato nel 2015 e 2016.conquistato da I Cinghiali nel 2015 e 2016